image

Accesso Intranet

incubatori Toscani
Spazi Attrezzati
Regione Toscana

Bando CCN 2018 Imprese (rendicontazione)

Bando pubblico per l’accesso ai cofinanziamenti regionali per le attività di promozione e animazione dei Centri Commerciali Naturali 

ATTENZIONE: con riferimento ai tempi di attuazione dei progetti (vedi paragrafo 8.1 del bando), si precisa che il D.D. n. 20560 del 17/12/2018 ha prorogato il termine di presentazione della rendicontazione delle spese al 28/02/2019. In ogni caso saranno giudicate ammissibili esclusivamente le spese effettivamente sostenute (fattura emessa e pagata) entro e non oltre il termine del 31/12/2018.

Modalità di presentazione della domanda di rendicontazione ed erogazione a saldo

Ai sensi di quanto stabilito dal paragrafo 3.3 del Bando, le attività previste dal progetto devono essere realizzate nel periodo compreso tra il 30/07/2018 e il 31/12/2018 e i relativi costi fatturati e quietanzati entro il 31/12/2018. A tal fine il costo si considera sostenuto alla data di emissione dell'ultimo giustificativo di spesa (fattura o equipollente) riferito al progetto, ancorché quietanzato successivamente e comunque entro il 31/12/2018La domanda di erogazione a saldo deve essere presentata da parte del soggetto Beneficiario obbligatoriamente mediante l’utilizzo dell'apposita piattaforma on line accessibile al seguente link:

https://sviluppo.toscana.it/rendicontazione/ccn2018_imprese/

utilizzando le apposite credenziali (userID e Password) fornite a mezzo PEC da parte degli uffici di Sviluppo Toscana S.p.A. Ai fini dell'ammissibilità dell'istanza di rendicontazione, la procedura on line su piattaforma dovrà essere chiusa correttamente entro la scadenza sopra specificata (28 febbraio 2019). Si evidenzia a tale proposito che, una volta completata la compilazione dell'istanza, si dovrà procedere alla “chiusura” telematica della stessa. In tal modo si genera automaticamente un file in formato pdf contenente la domanda di saldo il quale, così come generato dalla piattaforma, dovrà essere scaricato in locale e sottoscritto digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa beneficiaria e successivamente caricato sulla piattaforma on line, avendo infine cura di chiudere definitivamente la procedura premendo il pulsante “PRESENTA DOMANDA”  entro il 28/02/2019.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili dovranno essere rendicontate accedendo ad apposita sezione della piattaforma on line denominata “rendicontazione delle spese ammissibili”, nella quale il Beneficiario dovrà indicare gli estremi dei giustificativi di spesa e pagamento oggetto di rendicontazione e provvedere a caricare le scansioni delle copie conformi dei documenti stessi.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  • spese relative ad attività di assistenza tecnica (coordinamento e gestione) al progetto nel limite del 15% del costo totale del progetto ammesso per un massimo di € 9.000,00;
  • spese per acquisto di servizi promozionali e di comunicazione;
  • spese per acquisto di materiali promozionali e di comunicazione;
  • spese per servizi diretti alla clientela in occasione delle manifestazioni;
  • spese per servizi di animazione e intrattenimento;
  • spese per iniziative di fidelizzazione e di direct marketing;
  • spese relative a materiale che contraddistingua visivamente l’appartenenza di un’attività commerciale ad un centro commerciale naturale nella percentuale massima del 10% del costo totale del progetto ammesso e, comunque, per un massimo di € 6.000,00.

Non sono ammessi a contributo:

  • il pagamento in contanti dei giustificativi di spesa;
  • i giustificativi di spesa parzialmente quietanzati;
  • gli oneri di fidejussione connessi alla richiesta di erogazione a titolo di anticipazione;
  • giustificativi di spesa emessi da soci/amministratori del beneficiario o da coniugi/parenti/affini entro il secondo grado degli stessi.

L’importo dell’investimento minimo attivabile dovrà essere rispettato anche a consuntivo. Nel caso di raggruppamenti, si farà riferimento ai singoli importi ammessi a consuntivo per ciascuna impresa. Alla conclusione degli interventi le spese rendicontate ammissibili non potranno comunque essere inferiori ad € 7.000,00 (art. 3.2 del bando), pena la revoca totale del contributo

La domanda on line, pena la decadenza dal contributo concesso, si compone di:

  • Relazione tecnica conclusiva da redigere utilizzando lo schema scaricabile dalla sezione “Allegati” in calce alla presente pagina web; una volta compilata, timbrata e firmata dal rappresentante legale, la relazione conclusiva dovrà essere caricata sulla piattaforma di rendicontazione; 
  • fatture o documenti contabili di equivalente valore probatorio completi di documentazione relativa al pagamento. Non sono ammissibili i pagamenti effettuati tramite assegno bancario o circolare;
  • copia della documentazione attestante l'assunzione dell’obbligazione giuridica originaria alla base della spesa (contratto di servizi, lettera di incarico, preventivi sottoscritti per accettazione e simili).
  • per i beneficiari che abbiano deciso di non rendicontare in modalità ordinaria ma di avvalersi dei revisori legali, anche la relazione tecnica ed un’attestazione rilasciata in forma giurata e con esplicita dichiarazione di responsabilità del revisore contabile secondo la modulistica approvata dalla Regione Toscana ed inserita in calce alla presente pagina web nella sezione “Allegati”. 

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPOR CREO 2007-2013POR FSE 2007-2013PAR FAS 2007-2013

Copyright © 2012-2018. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Viale G. Matteotti, 60 - 50132 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459