image

Accesso Intranet

incubatori Toscani
Toscana Economia
Regione Toscana

Bando CCN 2014 (rendicontazione)

PRSE 2012-2015

Bando pubblico per l'accesso ai cofinanziamenti regionali per le attività dei Centri Commerciali Naturali

LINEE GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE

N.B. Si comunica che con decreto dirigenziale n.2118 del 27.04.2016 è stato prorogato il termine per la presentazione della rendicontazione della spesa relativa agli interventi finanziati con dd n. 6558/2014 al giorno 30.07.2016, termine considerato perentorio.

Con il decreto dirigenziale n. 6558 del 05/12/2014 pubblicato sul BURT n. 3 del 21/01/2015 è stato approvato l'elenco delle domande ammesse e non ammesse al finanziamento a valere sul Bando dei Centri Commerciali Naturali, i cui documenti sono consultabili nella sezione “Bandi Scaduti”, alla voce “Bando CCN 2014”. 

Modalità di rendicontazione delle spese successive alla richiesta di primo anticipo

Le spese sono ammissibili dal giorno successivo alla presentazione della domanda di aiuto e dovranno concludersi entro 15 mesi dalla data di approvazione della graduatoria (14/04/2016). La rendicontazione delle spese sostenute deve essere effettuata entro il 14/04/2016. La rendicontazione dovrà essere presentata mediante inoltro della documentazione di spesa in formato digitale all'indirizzo di posta elettronica certificata: asa-controlli@pec.sviluppo.toscana.it

In particolare i soggetti beneficiari dovranno trasmettere quanto segue:

  • domanda di erogazione utilizzando il modello opportuno, reso disponibile sul sito di Sviluppo Toscana (www.sviluppo.toscana.it, sezione “Rendicontazioni”) come di seguito specificato:

    A1) Domanda di erogazione a titolo di secondo anticipo (erogazione del 30% del contributo concesso a fronte di spese sostenute pari al 50% dell'investimento ammesso)
    A2)  Domanda di erogazione a titolo di saldo (erogazione del saldo del contributo concesso 20%)
    B1) Domanda di erogazione a titolo di primo anticipo (erogazione del 50% del contributo concesso a fronte di spese sostenute pari al 50% dell'investimento ammesso, senza presentazione della fideiussione)
    B2) Domanda di erogazione a titolo di saldo (erogazione del saldo del contributo concesso 50%)
  • richiesta di svincolo della polizza fidejussoria relativa alla prima richiesta di erogazione a titolo di anticipazione (soltanto nel caso di richiesta di erogazione a saldo e nel caso in cui sia stata richiesta la prima erogazione a titolo di anticipazione);
  • prospetto riepilogativo delle spese sostenute debitamente compilato con gli estremi dei giustificativi di spesa e delle relative quietanze di pagamento, utilizzando lo specifico modello excel reso disponibile sul sito di Sviluppo Toscana (www.sviluppo.toscana.it, sezione “Rendicontazioni”);
  • copia conforme all’originale di fatture, notule o altri documenti di equivalente valore probatorio, con esplicita descrizione della fornitura eseguita; titoli di spesa riportanti diciture generiche o sintetiche dovranno essere integrati con i relativi documenti di trasporto (ove ricorra il caso) o con i contratti/ordini ai quali facciano riferimento;
  • copia conforme all'originale della documentazione attestante l'avvenuto pagamento dei giustificativi di spesa oggetto di rendicontazione (bonifici, assegni circolari, assegni bancari non trasferibili, corredati da estratto conto bancario attestante il relativo effettivo e definitivo esborso finanziario);
  • sintesi delle azioni effettuate e dei risultati ottenuti con la realizzazione del progetto (soltanto per la richiesta di erogazione a titolo di saldo);
  • dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto beneficiario attestante la regolare conclusione del progetto (soltanto per la richiesta di erogazione a titolo di saldo).

 Tutta la documentazione di spesa dovrà essere intestata esclusivamente al soggetto beneficiario, pena la non ammissibilità a contributo del relativo costo. Qualora la rendicontazione non raggiunga la quota del 50% del valore del progetto finanziato, salvo il limite minimo di progetto pari a 30.000 euro previsto al punto 4 del Bando, La Regione Toscana dispone la revoca del contributo e provvede al recupero delle somme eventualmente anticipate. Ai sensi dell'art. 7 della L.R. 35/2000 <<Nel corso dei cinque anni successivi all'ultimo pagamento di un intervento, i soggetti attuatori tengono a disposizione tutti i documenti giustificativi relativi alle spese e ai controlli inerenti l’intervento gestito>>.

Documenti giustificativi di spesa

Sugli originali dei documenti giustificativi della spesa sostenuta dovrà essere apposto con inchiostro indelebile la dicitura: “Bando per il cofinanziamento dei Centri Commerciali Naturali (CCN) - Spesa rendicontata imputata sul progetto CUP n. __________________ per Euro _____”; la copia della documentazione di spesa dovrà, inoltre, recare la dicitura “copia conforme all’originale” ed essere sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresa beneficiaria.

Ai fini dell'attestazione dell'avvenuto pagamento dei giustificativi di spesa oggetto di rendicontazione, saranno accettati:

  • in caso di bonifico bancario: copia dell'ordine di bonifico unitamente a copia dell’estratto conto con evidenza dell'avvenuto addebito; 
  • in caso di assegno bancario: copia dell'assegno intestato al fornitore unitamente a copia dell’estratto conto bancario del soggetto beneficiario dal quale si possa evincere l'effettivo addebito del relativo importo; 
  • in caso di assegno circolare: copia dell’assegno corredato da estratto conto bancario attestante l’effettivo e definitivo esborso finanziario, nonché dichiarazione liberatoria di quietanza rilasciata dal fornitore.

Contatti

Per l'assistenza sulle modalità di rendicontazione è possibile rivolgersi all'indirizzo: assistenzaccn@sviluppo.toscana.it indicando nell'oggetto della comunicazione la dicitura “rendicontazione”.

N.B. Aggiornamento del 19/11/2015

Aggiunta tra gli allegati una dichiarazione obbligatoria da presentare in sede di richiesta erogazione ("Dichiarazione 4 %")

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459