image

Accesso Intranet

incubatori Toscani
Toscana Economia
Regione Toscana

Bando Cultura Pisa 2016 (rendicontazione)

Bando Cultura Pisa 2016

Legge Regionale Toscana 82/2015, art. 18 - DGR 862/2014 - “Interventi per il rilancio economico e culturale della città di Pisa”

Con la Delibera di Giunta Regione Toscana n. 862 del 13/10/2014 è stato approvato lo schema di “Protocollo di intesa tra Regione Toscana, Comune di Pisa ed Università di Pisa per interventi di rilancio turistico, culturale ed economico della città di Pisa”; Il suddetto protocollo, firmato in data 25/11/2014, prevedeva, all'art. 2 (Priorità), il completamento della Cittadella Galileiana, il consolidamento strutturale e il ripristino della funzionalità del Palazzo della Sapienza e la realizzazione del Polo Museale Storico di Ateneo presso l'Orto Botanico. L'art. 3 del protocollo prevedeva la sottoscrizione di specifici accordi attuativi comprendenti i relativi progetti per l'attuazione degli interventi in esso indicati.

La L.R. n. 82 del 28/12/2015 “Disposizioni di carattere finanziario. Collegato alla legge di stabilità per l’anno 2016” all'art. 18 autorizzava la Giunta regionale ad erogare contributi straordinari fino ad un massimo di euro 9.000.000,00 per “Interventi per il rilancio economico e culturale della città di Pisa”. La L.R 88 del 27.12.2016 (Legge di stabilità per l'anno 2017) all'articolo 22 reca modifiche all'articolo 18 della L.R. 82/2015 “Interventi per il rilancio economico e culturale della città di Pisa”. In relazione alle modalità ed all'articolazione temporale della copertura finanziaria degli importi previsti a titolo di contributo straordinario che risultano comunque invariati per l'Università degli studi di Pisa, di euro 4.000.000,00 e per il Comune di Pisa di euro 5.000.000,00.

Con la DGR n. 1391 del 27/12/2016 è stato approvato il nuovo schema di Accordo di programma e si deliberava di assegnare all'Università di Pisa un contributo complessivo fino a euro 4.000.000,00 per i seguenti interventi:

  • Intervento A) "Adeguamento, consolidamento e riorganizzazione funzionale dell'edificio La Sapienza" contributo ammissibile paria euro 3.000.000,00;
  • Intervento B) "Realizzazione del Polo museale storico di ateneo presso l'Orto Botanico" contributo ammissibile pari a euro 1.000.000,00.

Con la DGR n. 1392 del 27/12/2016 è stato approvato il nuovo schema di Accordo di programma e si deliberava di assegnare al Comune di Pisa un contributo complessivo fino a euro 5.000.000,00 per l'intervento "Cittadella Galileiana: realizzazione dello Science Center". 

I DPGR n. 193 e n. 194 del 29/12/2016 approvavano gli Accordi di Programma di cui alle DGR n. 1391 e 1392. Accordi di Programma sottoscritti il 29/12/2016. 

Con la DGR n. 1168 del 30/10/2017 si approva lo "Schema di Atto Integrativo" dell'Accordo di programma per la realizzazione degli interventi "Realizzazione del Polo museale storico di ateneo presso l'Orto Botanico" e "Adeguamento, consolidamento e riorganizzazione funzionale dell'edificio La Sapienza" tra Regione Toscana e Università di Pisa. Con tale deliberazione, inoltre, si da atto delle risorse disponibili nel bilancio regionale relative agli anni 2017, 2018 e 2019. Con la DGR n. 1169 del 30/10/2017 si approva lo "Schema di Atto Integrativo" dell'Accordo di programma per la realizzazione dell'intervento "Cittadella Galileiana: realizzazione dello Science Center" tra Regione Toscana e Comune di Pisa. Con tale deliberazione, inoltre, si da atto delle risorse disponibili nel bilancio regionale relative agli anni 2017, 2018 e 2019.

Sulla base degli atti sopra indicati, l'Università di Pisa ed il Comune di Pisa protranno richiedere i contributi, per le quote previste dalla Regione Toscana con DGR n. 1168/2017 e 1169/2017, attraverso il sistema informatico di Sviluppo Toscana disponibile al seguente link: 

https://sviluppo.toscana.it/rendicontazione/cultura_pisa/

Ai fini dell'accesso alla piattaforma di rendicontazione è necessario richiedere le specifiche credenziali (username e password) mediante inoltro di e-mail agli indirizzi: bputti@sviluppo.toscana.it e asa-controlli@pec.sviluppo.toscana.it

Riferimenti

Il responsabile del procedimento è il dott. Fabio Cherchi, contattabile all'email: fcherchi@sviluppo.toscana.it

Per chiarimenti in merito alla procedura e assistenza sui contenuti della domanda è possibile contattare Bruno Putti al seguente indirizzo mail:
bputti@sviluppo.toscana.it

 

File: 
Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2018. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459