image

Accesso Intranet

incubatori Toscani
Toscana Economia
Regione Toscana

Bando Manunet III (rendicontazione)

Bando regionale per l’attuazione della procedura europea denominata “Manunet III” 

Fase di Rendicontazione ed Erogazione


Con il Decreto n. 17393 del 20/11/2017 pubblicato sul BURT il 20/12/2017 avente ad oggetto“ Bando MANUNET III (DD 1506/2017) - Approvazione graduatoria delle domande di aiuto in Toscana ammissibili/non ammissibili a finanziamento”, la Regione Toscana ha approvato la graduatoria delle domande di aiuto in Toscana ammesse e non ammesse al finanziamento sul bando  MANUNET III.

L’erogazione dell’agevolazione avviene su istanza del beneficiario, secondo le seguenti modalità e termini:

  • Domanda a titolo di anticipo previa presentazione di polizza fideiussoria conforme alla vigente normativa regionale secondo le specifiche del  Bando paragrafo 7.3;
  • Domanda a titolo di SAL 1 (successivamente al 12° mese);
  • Domanda a titolo di saldo (successivamente alla data di chiusura del progetto).

Erogazione dell’anticipo e garanzia fideiussoria (facoltativo)

E' facoltà dei beneficiari richiedere un anticipo pari al 20% del contributo totale del progetto. L’anticipo è subordinato alla presentazione contestuale di una garanzia fideiussoria, prestata dalle imprese bancarie, dalle imprese di assicurazione di cui alla L. n. 348/1982 o dagli intermediari finanziari iscritti all'albo di cui all’art. 106 TUB che svolgano in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie. Al fine di evitare il rischio di rilascio di polizze false o inefficaci, gli uffici richiederanno un’attestazione della validità della stessa all’indirizzo della Direzione Generale del soggetto garante.

Si rinvia ai seguenti link per gli elenchi ufficiali dei soggetti abilitati:

La polizza deve essere rilasciata utilizzando il modello di garanzia fideiussoria predisposto e approvato dall’Amministrazione Regionale (si veda il modello di polizza aggiornato disponibile nella sezione “allegati” a fondo pagina) ed avere idonee caratteristiche al fine di precostituire il titolo per il recupero coattivo mediante agente della Riscossione. La fideiussione, intestata a Regione Toscana, è valida a prescindere dall’eventuale assoggettamento a fallimento o altra procedura concorsuale del contraente. In caso di progetti presentati da raggruppamenti di imprese, ciascun soggetto partecipante deve rilasciare la fideiussione individualmente per la propria quota. La polizza fideiussoria può essere sottoscritta digitalmente ovvero in forma autografa su supporto cartaceo. Nella prima ipotesi essa dovrà essere inviata tramite PEC a legal@pec.sviluppo.toscana.it e asa-controlli@pec.sviluppo.toscana.it. Nella seconda ipotesi dovrà essere inviato l'originale cartaceo a Sviluppo Toscana S.p.A. via Dorsale 13 54100 Massa (MS), alla cortese attenzione del dott. Giuseppe Strafforello; la busta dovrà riportare la dicitura "Contiene Fideiussione" ed i riferimenti del bando. In ogni caso (polizza sottoscritta con firma digitale o autografa), copia della polizza dovrà essere inserita nell'apposito spazio della piattaforma per la rendicontazione predisposta da Sviluppo Toscana S.p.A. 

Erogazioni per stato di avanzamento (obbligatorio)

Ai sensi del par. 7.1 del Bando, sono previste due rendicontazioni, rispettivamente al 12° mese dall'avvio del progetto in Toscana ed una rendicontazione finale.  Ad ogni rendicontazione dovranno essere trasmesse le informazioni che saranno richieste dalla piattaforma per la rendicontazione predisposta da Sviluppo Toscana S.p.A. e dovranno essere allegati, sempre tramite la stessa applicazione, i documenti meglio specificati nei seguenti paragrafi. In sede di rendicontazione e in seguito all'istruttoria delle spese oggetto del controllo, il contributo spettante sarà ricalcolato da Sviluppo Toscana S.p.A., a consuntivo, sulla base delle spese che saranno effettivamente ammesse fino ad una misura massima corrispondente alle percentuali specificate art. 3.5 del Bando (Intensità dell’agevolazione in Toscana).  La documentazione giustificativa deve essere caricata in formato digitale sulla piattaforma on-line di Sviluppo Toscana S.p.A. https://sviluppo.toscana.it/rendicontazione/manunet3/ secondo le indicazioni descritte nelle Linee Guida per la rendicontazione (si veda il documento disponibile nella sezione “allegati” a fondo pagina). 


NOTA BENE 

Qualora nel corso del procedimento di verifica della richiesta di erogazione, anche a titolo di anticipazione, sia presentata una richiesta di variante da parte del soggetto beneficiario ai sensi del paragrafo 6.4 del bando, il procedimento di erogazione si sospende fino all'avvenuta formale approvazione della variante da parte degli uffici competenti.


Recapito di assistenza

Per eventuali ulteriori informazioni relative alle domande di erogazione ed alla presentazione della rendicontazione, è possibile inviare una e-mail al seguente recapito: manunet3-rend@sviluppo.toscana.it. Nella sezione "Allegati" è presente un documento utile per un "Esempio di calcolo scadenza della polizza fidejussoria". 

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2018. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459