image

Bando Cultura 2015 scienza/arte

POR CREO FESR 2014-2020

Promozione e valorizzazione della rete dei grandi "attrattori culturali museali” nell’ambito del programma operativo regionale FESR 2014-2020

N.B. Si informa che il gestionale è stato riaperto per la presentazione dei progetti fino alla data del 28/02/2017 alle ore 17:00

La Delibera di Giunta Regionale n. 963 del 03/11/2014 ha approvato le Linee di indirizzo per l'Azione 6.7.1 in materia di "Promozione e Valorizzazione della Rete dei Grandi Attrattori Culturali Museali” Programma Regionale FESR 2014-2020. In relazione all'azione “Promozione e valorizzazione della rete dei grandi attrattori culturali museali”, sono individuate cinque aree tematiche di intervento. Per ogni area tematica viene individuato un soggetto quale capofila del progetto e interlocutore della Regione Toscana per l’avvio della procedura negoziale.

Ad oggi sono stati avviati i seguenti progetti tematici:

1. La scienza

Soggetto capofila: Università degli Studi di Firenze; Grande attrattore: Museo di Storia Naturale; Aree di intervento: Comuni di Firenze e Vinci (FI).

2. L'arte contemporanea

Soggetto capofila: Comune di Prato; Grande attrattore: Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci; Aree di intervento: Comuni di Firenze e Pistoia.

TIPOLOGIE DI FINANZIAMENTI, VALORE MASSIMO E PERCENTUALE DELL'AGEVOLAZIONE DA CONCEDERE

Nel rispetto dei limiti stabiliti dal Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione Europea il finanziamento sarà concesso nella forma di contribuito in conto capitale. Importo totale previsto del progetto di area tematica non inferiore ad € 1.000.000,00 e non superiore a € 5.000.000,00. Tale soglia potrà essere portata a € 10.000.000,00 per i progetti di area tematica comprendenti infrastrutture considerate patrimonio culturale mondiale ai sensi dell'art. 1 Convenzione 1972 relativa al patrimonio Unesco.

I contributi saranno concessi nella misura massima del 70% del valore complessivo dell’intervento finanziato.

TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI FINANZIABILI E SPESE AMMISSIBILI

Le tipologie di interventi finanziabili sono relative a opere sulle infrastrutture culturali, secondo i limiti previsti dal Reg. UE 1301/2013, finalizzate alla valorizzazione dei musei aperti al pubblico e delle loro collezioni, e in particolare interventi relativi ad attività di progettazione, lavori di adeguamento strutturale e impiantistico, allestimenti, arredi e attrezzature tecnologiche e informatiche.

REQUISITI DI AMMISSIBILITA' DEL PROGETTO DI AREA TEMATICA E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI INFRASTRUTTURALI

Il soggetto Capofila presenta il progetto di area tematica costituito da un insieme sistematico e coordinato di operazioni candidate dai soggetti della rete e ricadenti nell'area di intervento.

Requisiti di ammissibilità del progetto di area tematica

Il progetto di area tematica sarà oggetto di verifica del possesso dei seguenti requisiti di ammissibilità:

  • Dimensione finanziaria minima del progetto pari a € 1.000.000,00 e massima pari a € 5.000.000,00 . Tale soglia potrà essere portata a € 10.000.000,00 per i progetti di area tematica comprendenti infrastrutture considerate patrimonio culturale mondiale ai sensi dell'art. 1 Convenzione 1972 relativa al patrimonio Unesco;
  • Presenza di uno studio di fattibilità con riferimenti specifici anche alla capacità del progetto di “fare rete” con gli istituti omogenei per tematismo nel territorio regionale di riferimento;
  • Esistenza di un piano di gestione che garantisca la sostenibilità finanziaria, economica ed amministrativa nel medio/lungo termine e gli effetti concreti in termini di creazione di occupazione diretta e indiretta.

Caratteristiche delle operazioni infrastrutturali 

Gli interventi infrastrutturali inseriti all'interno del progetto di area tematica presentato dal soggetto capofila e condiviso tra i soggetti della rete dovranno possedere le seguenti caratteristiche:

  • proprietà del bene oggetto dell'intervento;
  • presenza, al momento della domanda di finanziamento, della progettazione definitiva/esecutiva approvata dall'organo competente;
  • sostenibilità gestionale e finanziaria del progetto (Piano di Gestione)

MODALITA' E TEMPI DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

Relativamente ai progetti di area tematica avviati in anticipazione (La Scienza, L'Arte Contemporanea) si stabiliscono le seguenti modalità e tempistiche per l'attuazione 2016:

L'aggiornamento del progetto di area tematica e i progetti infrastrutturali definitivi/esecutivi dovranno essere presentati on line completi di tutta la documentazione richiesta. 

La piattaforma sarà attiva dal 18 aprile al 31 maggio p.v. al seguente link:

https://sviluppo.toscana.it/bandi/

N.B. Si comunica che il termine stabilito per la presentazione delle istanze è prorogato alla data del 07/06/2016 ore 17:00

Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti a:

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459