image

Bando Enti Fieristici

Bando

Contributi a fondo perduto a sostegno degli enti fieristici

N.B. Si avvisano i soggetti interessati che con Decreto Dirigenziale n. 20002 del 16/11/2021, pubblicato in calce alla pagina, il termine finale per la presentazione delle domande a valere sul Bando "Contributi a fondo perduto a sostegno degli enti fieristici" è stato prorogato al prossimo 11 dicembre 2021 compreso. Si informano, inoltre, che con lo stesso atto è stato modificato il paragrafo 2.1 del bando, allegato 1 al Decreto Dirigenziale n. 18422 del 15/10/2021, eliminando la seguente frase “tra quelle inserite nel calendario di cui all’art. 85 della legge regionale 23 novembre 2018, n. 62 - Codice del commercio”.

L’intervento è finalizzato a sostenere, attraverso un contributo a fondo perduto, e ad integrazione delle misure di sostegno di cui alla legge regionale 14 dicembre 2020, n. 96, la ripresa dell’attività economica degli enti fieristici, come definiti all’articolo 79, comma 1, lett. c) della legge regionale 23 novembre 2018, n. 62 (Codice del commercio) per lo svolgimento delle attività di cui all’art. 79 comma 1 lett. a), che per effetto dell’epidemia e delle conseguenti misure di contenimento adottate hanno registrato una riduzione o sospensione delle attività, aventi la sede principale o almeno un’unità locale ubicata nel territorio regionale e operanti nei settori economici individuati dal seguente codice Ateco Istat: 82.30.00 - Organizzazione di convegni e fiere.

L’aiuto, che sarà concesso nella forma di contributo a fondo perduto, verrà calcolato proporzionalmente alla superficie netta coperta a disposizione di ciascun espositore beneficiario, rispetto al totale delle superfici nette coperte disponibili per i beneficiari ammessi, e di importo non superiore a 300.000,00 euro per ciascun beneficiario, sarà assegnato in maniera provvisoria e condizionato alla verifica della effettiva organizzazione diretta di tre manifestazioni, di cui una di livello internazionale, tra quelle inserite nel calendario di cui all’art. 85 della legge regionale 23 novembre 2018, n. 62 - Codice del commercio.

Per la definizione di “superficie netta” si fa riferimento a quanto previsto dall’articolo 79, comma 1, lettera d), della l.r. 62/2018.

Il contributo è, altresì, determinato sulla base delle risorse disponibili di cui al paragrafo 1.2 del Bando e potrà essere rideterminato in misura proporzionale per ciascun beneficiario, nei limiti della spesa massima prevista, nell’ipotesi di richieste complessive superiori alle risorse disponibili.

La dotazione finanziaria complessiva disponibile è pari ad € 727.828,00.

La domanda di partecipazione al bando, compilata utilizzando il modello di cui all'allegato 2 al presente bando e soggetta al pagamento dell'imposta di bollo pari a Euro 16,00, dovrà essere presentata via PEC all'indirizzo:

asa-regimidiaiuto@pec.sviluppo.toscana.it

a far data dal giorno successivo alla pubblicazione sul BURT del presente bando, cioè dal 04.11.2021, fino al 15° giorno successivo compreso, quindi fino al 18.11.2021 compreso.

L’indirizzo di posta elettronica per eventuali informazioni inerenti i contenuti del bando è il seguente: entifieristici@sviluppo.toscana.it

Per ogni altra informazione si prega di consultare la documentazione pubblicata in calce alla pagina.

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPOR CREO 2007-2013POR FSE 2007-2013PAR FAS 2007-2013

Copyright © 2012-2018. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Viale G. Matteotti, 60 - 50132 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459