image

Bando Informazione 2019

BANDO IMPRESE INFORMAZIONE 2019

Bando per la concessione di contributi alle imprese di informazione ai sensi della legge regionale 4 luglio 2013, n. 34 “Disciplina del sostegno regionale alle imprese di informazione. Modifiche alla l.r. 35/2000, alla l.r. 22/2002 ed alla l.r. 32/2002”. 

Si rende noto che con D.D. n. 4465 del 26.03.2019 sono state apportate modifiche all’art. 5 “Istruttoria e valutazione della domanda” del Bando approvato con il D.D. n. 3082 del 04.03.2019.

La Regione Toscana con decreto n. 3082 del 04.03.2019 ha approvato il testo del bando destinato alla concessione di contributi alle imprese di informazione.

Finalità del bando

La Regione Toscana con il presente bando intende dare attuazione a quanto previsto dall’articolo 4 del suo Statuto, in relazione alla promozione del pluralismo dell’informazione, e a quanto previsto dalla legge 34/2013 sul sostegno alle imprese di informazione che operano in ambito locale. Questo anche attraverso la tutela del lavoro e dell’occupazione dei giornalisti e degli altri operatori dell’informazione, l’attivazione di percorsi formativi connessi ai mutamenti del sistema dei media, il sostegno all’innovazione organizzativa e tecnologica.

Destinatari

Possono presentare domanda imprese editoriali che si qualifichino come Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) e possiedano testate giornalistiche a carattere locale appartenenti alle seguenti categorie:

  • emittenti televisive operanti come operatori di rete o fornitori di servizi media audiovisivi in ambito digitale terrestre;
  • emittenti radio via etere;
  • quotidiani e periodici con diffusione on line;
  • stampa periodica regionale non veicolata da quotidiani a diffusione nazionale;
  • agenzie di stampa quotidiana via web;
  • associazioni di imprese con testate giornalistiche appartenenti anche a più di una categoria precedente.

Presentazione e scadenza della domanda

La presentazione delle domande di aiuto a valere sul presente Bando sarà possibile dalle ore 09:00 del 12/04/2019 alle ore 17:00 del 22/05/2019.

La domanda di aiuto deve essere presentata esclusivamente on-line sulla piattaforma di Sviluppo Toscana S.p.A. (https://sviluppo.toscana.it/bandi/), previo rilascio delle credenziali di accesso. Le istruzioni per il rilascio delle credenziali sono disponibili alla seguente pagina: Accesso Unico.

Interventi finanziabili e spese ammissibili

Sono ammissibili al contributo i progetti informativi connotati da un profilo innovativo dal punto di vista contenutistico e tecnico in tema di trasparenza dell’Amministrazione e un particolare rilievo sotto il profilo dell’informazione istituzionale, con riferimento alle attività, le opportunità, ed i servizi attivati dalla Giunta regionale. Sono ammessi al presente sostegno le spese sostenute per la realizzazione dei suddetti progetti e ad essi direttamente correlati, comprese le spese sostenute per attività di formazione del personale collegata all’innovazione tecnologica e organizzativa per la realizzazione dei suddetti progetti.

Criteri di selezione

Per la definizione della graduatoria sarà istituita una commissione su proposta dei competenti organi regionali; la valutazione verrà fatta sulla base dei seguenti criteri:

  1. Qualità del progetto;
  2. Carattere innovativo del progetto;
  3. Organici redazionali: 
  4. assunzione, nei sei mesi precedenti o nei sei mesi successivi l'uscita del bando, di nuovo personale:
  5. trasformazione di contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato nei sei mesi precedenti o nei sei mesi successivi l'uscita del bando:
  6. Qualifica di “emittente televisiva a carattere informativo”;
  7. Qualifica di “emittente televisiva a carattere comunitario”;
  8. Qualifica di “emittente radiofonica a carattere comunitario”;
  9. messa a disposizione dei diritti di utilizzo di materiali e progetti presentati per i siti istituzionali di Regione Toscana:
  10. iscrizione a sistemi di certificazioni quali Auditel e Audiweb;
  11. Organici aziendali;
  12. aziende in regola con gli obblighi formativi previsti dall’Ordine professionale dei Giornalisti;

Le domande ammesse alla valutazione saranno distinte in:

  • ammesse e finanziate;
  • ammesse ma non finanziate per carenza di fondi.

Qualsiasi informazione relativa al Bando e agli adempimenti ad esso connessi può essere richiesta ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPOR CREO 2007-2013POR FSE 2007-2013PAR FAS 2007-2013

Copyright © 2012-2018. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Viale G. Matteotti, 60 - 50132 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459