image

Accesso Intranet

incubatori Toscani
Toscana Economia
Regione Toscana

Bando Ordinanza 383 (rendicontazione)

NB: SI COMUNICA CHE FINO A QUANDO NON SARÀ STATO APPROVATO IL PROVVEDIMENTO DI CONCESSIONE DELL’AIUTO, CHE SARÀ NOTIFICATO AI BENEFICIARI A CURA DI SVILUPPO TOSCANA TRAMITE PEC, NON SI POTRÀ DARE AVVIO ALLA PROCEDURA DI EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI.

Bando approvato con DD 10849 del 21/07/2017 per la concessione di contributi in favore dei soggetti privati operanti in tutti i settori di attività economica extra-agricola colpite da calamità naturali di cui all’Ordinanza del D.P.C. n. 383 del 16/08/2016 

Indicazioni su procedimento di concessione ed erogazione

A seguito del provvedimento di concessione dell’aiuto, che sarà notificato ai beneficiari a cura di Sviluppo Toscana tramite PEC, gli stessi dovranno:

  • 1. comunicare al mittente l’Istituto di credito prescelto dall’elenco banche aderenti alla Convenzione ABI - CDP del 17 novembre 2016 rinvenibile al seguente link https://www.abi.it/Pagine/Mercati/Crediti/Iniziative-sul-territorio/Cala...
  • 2. inviare, nel caso in cui siano stati richiesti interventi di ripristino dei beni immobili, per lavori ancora da eseguire di importo superiore a € 150.000, la documentazione necessaria per la verifica antimafia relativa sia alle ditte esecutrici affidatarie che eventualmente alle subaffidatarie.

Sviluppo Toscana, ricevuta la documentazione di cui ai punti 1 e 2, invierà il documento per l’attivazione del finanziamento agevolato che il beneficiario dovrà sottoscrivere “per presa visione”. Tale documento sarà successivamente inviato da Sviluppo Toscana all’Istituto di credito prescelto.

N.B. in caso di comproprietà dell’immobile dove ha sede l’azienda, unitamente al documento per l’attivazione del finanziamento agevolato Sviluppo Toscana provvederà ad inviare all’Istituto di credito prescelto la delega dei comproprietari dell’immobile ad uso produttivo distrutto/danneggiato ad un comproprietario su modello allegato. (DELEGA DEI COMPROPRIETARI DELL’IMMOBILE AD USO PRODUTTIVO)

  • 3. stipulare il contratto di finanziamento presso l’Istituto di credito prescelto.
  • 4. per l’erogazione del finanziamento sarà necessario attendere la comunicazione del nulla osta di Sviluppo Toscana che permetterà previa richiesta di utilizzo da parte del beneficiario:
    • in caso di spese già sostenute dal beneficiario alla data della presentazione della domanda di erogare il finanziamento in un’unica soluzione;
    • in caso di spese ancora da sostenere di erogare il finanziamento sulla base dei SAL (stati di avanzamento lavori).

Qualsiasi informazione relativa al bando e agli adempimenti ad esso connessi può essere richiesta a: ordinanza383@sviluppo.toscana.it 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459