image

Accesso Intranet

incubatori Toscani
Spazi Attrezzati
Regione Toscana

Bando Eventi Promozionali 2018 (rendicontazione)

L.R. 22/2016

Bando Scheda Progetto PMI-8 - Promozione manifestazioni e eventi di rilievo internazionale presenti in Toscana

Il decreto dirigenziale n. 20607 del 20/12/2018 (BURT del 09/01/2019) ha stabilito la concessione  di contributi per progetti di promozione delle manifestazioni fieristiche di rilievo internazionale (graduatoria delle domande ammesse in allegato A al decreto), ai sensi del bando “Progetti di promozione delle manifestazioni fieristiche di rilievo internazionale presenti in Toscana di cui al Piano di promozione economica della Regione Toscana anno 2018 - Scheda Progetto PMI-1- concessione contributi”.

Forma e misura dell'agevolazione

I contributi per la realizzazione dei progetti di investimento sono concessi nella forma di contributo a fondo perduto per un massimo del 50% del valore delle spese ammissibili e comunque non superiore ad € 80.000,00 secondo le indicazioni dei paragrafi 3.4, 3.5 e 5.5 del bando.

Modalità operative per l’erogazione del contributo 

Le domande di erogazione del contributo da parte dei soggetti beneficiari possono essere inoltrate a Sviluppo Toscana S.p.A. secondo le modalità previste in Allegato B del decreto e di seguito riepilogato: 

A) Erogazione a titolo di anticipo.

  • È facoltà dei beneficiari richiedere un anticipo pari al 50% del contributo totale del progetto. L’anticipo è subordinato all’invio della domanda redatta secondo il modello “Domanda di erogazione a titolo di anticipo” allegato B.1) e dell’originale della garanzia fideiussoria redatta secondo le modalità di cui al punto 8.4 a Sviluppo Toscana S.p.a. 
  • La domanda  di erogazione a titolo di anticipo deve essere inviata via pec a: 
    asa-controlli@pec.sviluppo.toscana.it. Contestualmente l’originale della garanzia fideiussoria dovrà essere spedita in busta chiusa  a Sviluppo Toscana S.p.a., Via Dorsale n. 13, 54100 MASSA (MS), All’attenzione del dott. Giuseppe Strafforello. La busta dovrà riportare la seguente dicitura: “Contiene garanzia fideiussoria relativa al bando:”Concessione dei contributi per i progetti di promozione delle manifestazioni fieristiche di rilievo internazionale presenti in Toscana anno 2018”.

B) Erogazione a titolo di saldo.

1) Modalità ordinaria 

La domanda di erogazione del contributo e la rendicontazione delle spese sostenute devono essere presentate entro e non oltre il 07/01/2019. Saranno ammissibili soltanto le spese effettivamente sostenute dal 01/07/2017 e fino al al 20/12/2018.

La domanda redatta secondo lo schema “Domanda di erogazione a saldo” allegato B.2) deve essere presenta unitamente alla rendicontazione dei costi totali sostenuti in una delle seguente modalità seguenti:

  • via PEC: asa-controlli@pec.sviluppo.toscana.it;
  • a mano presso Sviluppo Toscana S.p.a. - Viale Giacomo Matteotti 60, 50132 Firenze dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: h. 9.00 – 13.00; h 14.30- 17.00;
  • per corriere presso Sviluppo Toscana S.p.a. - Viale Giacomo Matteotti 60, 50132 Firenze dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: h. 9.00 - 13.00; h 14.30 - 17.00;

e si compone  di :

  • Relazione Tecnica redatta secondo lo schema “ Relazione Tecnica conclusiva” allegato B.3)
  • Elenco documenti di spesa utilizzando lo schema “Elenco documenti di spesa” allegato B.4) 
  • Fatture o documenti contabili di equivalente valore probatorio, completi di documentazione relativa al pagamento, rappresentata dalla ricevuta contabile del bonifico o da altro documento (bancario) relativo allo strumento di pagamento prescelto, di cui sia documentato il sottostante movimento finanziario, con indicazione nella causale degli estremi del titolo di spesa a cui il pagamento si riferisce (normativa antiriciclaggio D.Lgs. 231/07), unitamente a copia conforme dell'estratto di conto corrente periodico dal quale risulti l'avvenuta contabilizzazione in via definitiva dell'addebito del pagamento (non costituiscono documentazione idonea eventuali “elenchi movimenti” o simili che non attestino il definitivo addebito del pagamento nella contabilità del conto corrente del beneficiario). Le spese devono essere accompagnate da contratti o da altra forma scritta che statuisca anticipatamente il costo della prestazione/servizio/acquisto effettuati ai fini della realizzazione del progetto;

2) modalità attraverso i revisori 

In alternativa alle procedure ordinarie, ai sensi della L.R. n. 35/2000 e ss.mm.ii. la regolare rendicontazione amministrativo-contabile delle attività svolte dai soggetti beneficiari  potrà essere verificata e attestata da parte di soggetti iscritti nel Registro dei Revisori Legali, mediante una relazione tecnica ed un’attestazione rilasciata in forma giurata e con esplicita dichiarazione di responsabilità. A tal fine occorre far  riferimento alle specifiche procedure approvate dalla Regione Toscana con la Decisione n. 3/2017 allegato 4 dell’allegato 5 “Orientamenti dell’Autorità di gestione del Por Fesr al Revisore dei conti del Beneficiario ed ai Responsabili del Por per la verifica della spesa sostenuta dal Beneficiario”

Per le modalità di rendicontazione delle spese ammissibili e per quanto non inserito nel presente documento si rinvia al Bando. 

Contatti

Sviluppo Toscana S.p.a, Viale Giacomo Matteotti 60, 50132 Firenze

Email PEC: asa-controlli@pec.sviluppo.toscana.it.

Per informazioni: linnocenti@sviluppo.toscana.it


 ADEMPIMENTI LEGISLAZIONE ANTIMAFIA

Per approfondimenti e documentazione visita la pagina dedicata: [Antimafia]


 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPOR CREO 2007-2013POR FSE 2007-2013PAR FAS 2007-2013

Copyright © 2012-2018. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Viale G. Matteotti, 60 - 50132 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459