image

Bando Infrastrutture Start Up House

PRSE 2012-2015 

Con D.D. n. 6643 dell'11 dicembre 2015 pubblicato sul BURT n. 4 del 27/01/2016 è stato approvato l'elenco delle operazioni ammissibili e non ammissibili presentate a valere sul Bando per la concessione di contributi per piccoli lavori di adattamento per spazi ed immobili da destinare all'esercizio di attività imprenditoriali.

Bando per la concessione di contributi per lavori di adattamento per spazi ed immobili da destinare all’esercizio di attivita’ imprenditoriali di nuova costituzione di cui alla delibera grt 929/2014 e ss.mm.ii. (PRSE 2012-2015 – linea 1.4.b)

Finalità

Con il presente bando si concedono contributi in conto capitale per lavori di adeguamento di spazi e immobili pubblici attrezzati da mettere a disposizione per l’insediamento di start-up. In particolare le Amministrazioni beneficiarie (sia direttamente sia avvalendosi di soggetti gestori terzi), una volta effettuati i lavori di cui al presente bando, dovranno fornire alle start-up servizi di supporto mediante spazi attrezzati comprensivi di servizi immobiliari di base, di utenze funzionali alla destinazione dei locali e di assistenza e tutoraggio per l’avviamento di impresa.

Possono presentare domanda i seguenti soggetti:

  • gli Enti Locali, come definiti dall’art. 2 del Testo Unico degli Enti Locali (TUEL) di cui al D.Lgs 267/2000;
  • le Università pubbliche;
  • gli Enti di ricerca pubblici;

secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia di appalti pubblici.

Ammissibilità

Sono ammessi interventi su immobili pubblici per lavori edili ed impiantistici, acquisto di arredi e attrezzature finalizzati:

  • all’adattamento di spazi ed immobili da destinare a moduli attrezzati per lo svolgimento di attività di impresa (incubazione);
  • alla modifica della tipologia di spazio2 di moduli presenti in strutture già destinate allo svolgimento di attività di impresa (incubazione);
  • alla creazione di nuovi moduli in strutture già destinate allo svolgimento di attività di impresa (incubazione);

L’intervento dovrà essere finalizzato ad ospitare imprese che svolgono in maniera prevalente un’attività rientrante in uno dei seguenti settori (secondo i codici ATECO riportati nell’allegato 2 della Delibera GRT 929 del 27/10/2014 e ssm.m.ii.)

Dotazione

La dotazione finanziaria disponibile è pari ad € 2.000.000,00 (risorse regionali stanziate sul bilancio 2014).

Modulistica

Tutta la modulistica relativa al Bando è disponibile nella sezione Allegati.

Modalità e tempi di presentazione delle domande relative ai progetti definiti strategici

Le domande di contributo relative alle operazioni appartenenti alle tipologie finanziate dal presente disciplinare dovranno essere redatte esclusivamente on line, pena la non accoglibilità delle stesse, all'indirizzo: https://sviluppo.toscana.it/infrastartup/ 

Il periodo di presentazione sul sistema gestionale sopraindicato è il seguente:

  • Data di apertura del gestionale: 12/01/2015 (ore 9:00)
  • Data di chiusura del gestionale: 13/04/2015 (fino alle ore 17.00)

Al fine di poter accedere al sistema per la compilazione della domanda on line, il soggetto richiedente dovrà richiedere il rilascio di username (identificativo utente) e password (codice segreto di accesso) seguendo la procedura on line attivabile all'indirizzo sopraindicato.

Qualsiasi informazione relativa al bando e agli adempimenti ad esso connessi può essere richiesta ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459