image

Bando Cardato

BANDO CARDATO

N.B. Si comunica che con  il Decreto Dirigenziale n.1777 del 24/04/2015 del Settore Politiche Orizzontali di Sostegno alle Imprese della Regione Toscana , il termine per la presentazione delle domande a valere sul Bando per la  Concessione di contributi alle piccole e medie imprese (MPMI) produttrici di prodotti tessili cardati, approvato con Decreto Dirigenziale del 18 Dicembre 2014 n. 6459, pubblicato sul BURT n. 3 del 21/01/2015, è stato prorogato alle ore 17:00 del 26 Giugno 2015.

Finalità

Con il Bando “Aiuti alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) produttrici di prodotti tessili cardati”, approvato con Decreto Dirigenziale del 18 Dicembre 2014 n. 6459, pubblicato sul BURT n. 3 del 21/01/2015, attualmente in vigore, la Regione Toscana intende agevolare la realizzazione di progetti di innovazione di processo o di prodotto da parte delle imprese produttrici di prodotti tessili cardati, finalizzati all’ottenimento di marchi e/o certificazioni di qualità e di salubrità, in attuazione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 6 marzo 2013 e del progetto approvato con Deliberazione di Giunta Regionale n. 531 del 2013, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico con Decreto n. 29774 del 21/11/2013.

Destinatari

Possono presentare domanda di aiuto a valere sul presente Bando le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi e Società Consortili esercitanti un’attività identificata come prevalente rientrante in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007:

  • 13.1 - “PREPARAZIONE E FILATURA DI FIBRE TESSILI”;
  • 13.2 - “TESSITURA”;
  • 13.3 - “FINISSAGGIO DEI TESSILI”;
  • 13.9 - “ALTRE INDUSTRIE TESSILI”, con esclusione dei seguenti sottocodici: 13.94, 13.99.1, 13.99.2;
  • 14.1 - “CONFEZIONE DI ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO” con esclusione del seguente sottocodice: 14.11;
  • 14.3 – “FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DI MAGLIERIA”.

Localizzazione

Tutto il territorio della Regione Toscana. 

Tipologia di spese ammissibili 

Il progetto deve prevedere investimenti innovativi consistenti nell’acquisizione di servizi qualificati di cui al “Catalogo dei Servizi Avanzati e Qualificati per le imprese toscane”, approvato con D.D. n.4983 del 05/11/2014, Allegato 2 del Bando, ed in particolare i soli servizi rientranti nelle seguenti finalità (ved. Tabella paragrafo 3.1 del Bando):

  • a) incentivare qualità e salubrità attraverso innovazione e sostenibilità ambientale di processo e/o di prodotto;
  • b) valorizzare i prodotti cardati attraverso l'ottenimento di marchi e/o certificazioni di qualità e di salubrità;
  • c) promuovere i prodotti cardati sui mercati a seguito dell'ottenimento di marchi e/o certificazioni di cui al precedente punto b).

Il progetto dovrà necessariamente essere finalizzato all’ottenimento di un marchio o una certificazione di qualità e salubrità del prodotto, e pertanto dovrà contenere, a pena di inammissibilità, una delle tipologie di investimento consistente nei servizi corrispondenti alla finalità di cui alla lettera b) “valorizzare i prodotti cardati attraverso l'ottenimento di marchi e/o certificazioni di qualità e di salubrità” della tabella 1, eventualmente integrata con le tipologie di cui alle lettere a) “incentivare qualità e salubrità attraverso innovazione e sostenibilità ambientale di processo e/o di prodotto” e c) “promuovere i prodotti cardati sui mercati a seguito dell'ottenimento di marchi e/o certificazioni di cui la precedente punto b)”.

Forma e misura dell'agevolazione 

Il costo minimo dell’investimento e l’intensità di aiuto, diversi a seconda della dimensione dell’impresa, sono indicati nella seguente tabella.

 Tipologia di Beneficiario Investimento minimo attivabile Intensità massima di aiuto
Micro Impresa € 5.000,00 60%
Piccola Impresa € 8.000,00 50%
Media Impresa € 10.000,00 40%
Consorzio/Soc.consortile/Reti-soggetto € 20.000,00 60%
RTI/Reti-contratto >= € 20.000,00 (*) 60%

(*): Somma degli importi minimi previsti per la singola impresa partner. In ogni caso l’investimento non può essere inferiore a 20.000 Euro

Per ciascuna tipologia di servizio ed in relazione alle dimensioni dell'impresa, nelle sezioni di riferimento del Catalogo, ai paragrafi “Costi, durata ed intensità di aiuto” sono, altresì, indicati gli investimenti massimi ammissibili. In ogni caso, il progetto può prevedere un ammontare massimo di investimento pari a € 150.000,00.

Scadenza

La presentazione delle domande di aiuto a valere sul presente Bando sarà possibile dalle ore 9:00 del 02.02.2015 alle ore 17:00 del 27.03.2015.

Modalità di presentazione domande 

Le domande di aiuto dovranno essere redatte e presentate esclusivamente on-line accedendo al Sistema Informatico di Sviluppo Toscana S.p.A., al seguente indirizzo URL: https://sviluppo.toscana.it/bandi/ secondo le modalità descritte nell'apposito documento “Istruzioni per la presentazione della domanda e schema di domanda”, Allegato 7 del  Bando. La modulistica per la presentazione della domanda deve essere compilata sul Sistema Informatico ovvero sarà resa disponibile sullo stesso, nel caso debba essere compilata separatamente e poi caricata sul sistema in upload. 

Qualsiasi informazione relativa al bando e agli adempimenti ad esso connessi può essere richiesta ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459