image

Bando Cultura Pisa 2016

Bando Cultura Pisa 2016

Legge Regionale Toscana 82/2015, art. 18 - DGR 862/2014 - “Interventi per il rilancio economico e culturale della città di Pisa”

Finalità

La Regione Toscana, con legge Regionale n. 82 del 28 Dicembre 2015, pubblicata sul B.U.R.T. n. 57, Parte prima, del 29/12/2015, ha approvato le “Disposizioni di carattere finanziario. Collegato alla legge di stabilità per l'anno 2016”. In particolare, l'art. 18 della L.R. n.82/2015 prevede che:

  • "1. Ai fini del rilancio culturale ed economico della città di Pisa, la Giunta regionale è autorizzata ad erogare contributi straordinari fino ad un massimo complessivo di euro 9.000.000,00 a favore dei seguenti soggetti:

a) Comune di Pisa, fino ad un massimo di euro 5.000.000,00, per il completamento della “Cittadella galileiana” e il recupero e riqualificazione degli spazi pubblici;

b) Università degli studi di Pisa, fino ad un massimo di euro 4.000.000,00, per i seguenti interventi:

1) realizzazione del Polo museale storico di ateneo presso l’Orto botanico;

2)  consolidamento e riorganizzazione funzionale dell’edificio denominato “La Sapienza” per la riapertura al pubblico dei servizi in esso presenti.

  • 2. L’erogazione dei contributi di cui al comma 1, è subordinata alla stipula di accordi, anche di programma, con i soggetti pubblici coinvolti nella realizzazione degli interventi.
  • 3. All’onere di spesa di cui al comma 1, lettera a), pari ad euro 500.000,00 per l'anno 2016, euro 2.000.000,00 per l'anno 2017 ed euro 2.500.000,00 per l'anno 2018, si fa fronte con gli stanziamenti della Missione 5 “Tutela e valorizzazione dei beni e delle attività culturali”, Programma 02 “Attività culturali e interventi diversi nel settore culturale”, Titolo 2 “Spese in conto capitale” del bilancio di previsione 2016–2018.”
  • 4. All’onere della spesa di cui al comma 1, lettera b), pari ad euro 1.000.000,00 per l'anno 2016 ed euro 1.500.000,00 per ciascuno degli anni 2017 e 2018, si fa fronte con gli stanziamenti della Missione 5 “Tutela e valorizzazione dei beni e delle attività culturali”, Programma 02 “Attività culturali e interventi diversi nel settore culturale”, Titolo 2 “Spese in conto capitale” del bilancio di previsione 2016–2018.
  • 5. L'articolo 56 della l.r. 86/2014 è abrogato".

Soggetti beneficiari

Possono presentare istanza di finanziamento i seguenti soggetti:

  • Comune di Pisa
  • Università di Pisa

Modalità e termini di presentazione della domanda

La domanda di contributo deve essere redatta esclusivamente on-line previa registrazione sul sistema di Accesso Unico ai bandi (AU) di Sviluppo Toscana, accedendo al sistema informatico di Sviluppo Toscana S.p.A. al sito Internet https://sviluppo.toscana.it/bandi/ e si considera presentata solo ed esclusivamente se inoltrata, firmata digitalmente, per via telematica sul sistema informatico di Sviluppo Toscana S.p.A., a partire dalle ore 09:00 del 15/04/2016 alle 17:00 del 31/05/2016. La firma digitale dovrà essere apposta utilizzando dispositivi conformi alle Regole tecniche previste in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali (per ogni informazione: http://www.agid.gov.it/identita-digitali/firmeelettroniche/ (link is external) certificatori-attivi). A tale proposito si informa che con Deliberazione CNIPA n. 45/09, sono state introdotte modifiche nei formati di firma digitale dei documenti, con utilizzo di nuovi algoritmi. Pertanto dall'1/07/2011 l'unico algoritmo valido per la firma digitale è quello denominato SHA-256 supportato dalle ultime versioni di Dike e altri applicativi conformi al regolamento CNIPA. Le domande di aiuto firmate digitalmente con algoritmi non conformi alla Deliberazione CNIPA sopracitata (SHA-1) non saranno pertanto ritenute ammissibili.

Qualsiasi informazioni relative all'istanza di finanziamento ed agli adempimenti ad essa connessi può essere richiesta ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

E' disponibile, inoltre, un servizio di chat on-line, accessibile direttamente dal sistema  informatico, dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459