image

Bando 1.3.B

POR CREO FESR 2007-2013

"Si informa che, con D.D. n. 2784 del 4/7/2013, il termine ultimo per la presentazione delle domande a valere sul bando “Aiuti alle pmi per l’acquisizione di servizi qualificati” approvato con decreto 4545/08 e s.m.i. è fissato nel 31/08/2013."

Aiuti alle PMI per l'acquisizione di servizi qualificati

Il bando PRSE 2007-2010 Linea d’intervento 1.4, PAR FAS 2007-2013 Sottoprogetto 1.1B azione 1.3 e POR CReO FESR 2007-2013 Linea d’intervento 1.3B “Aiuti alle pmi per l’acquisizione di servizi qualificati” attualmente in vigore, approvato con Decreto Dirigenziale 20 dicembre 2012, n. 6193, pubblicato sul BURT n. 3 del 16/01/2013, che ha modificato e integrato il bando approvato con decreti 4545/08, 1988/09, 6463/10 e 5702/11, concede aiuti diretti alle imprese per il sostegno a progetti d'investimento innovativi immateriali, e in particolare per quelli finalizzati all’acquisizione di servizi qualificati come definiti nell'allegato "Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le PMI dell'industria, artigianato e servizi alla produzione", che non si configurino come costi imputabili ad attività di gestione corrente delle imprese.

Riferimenti normativi:

  • Disciplina comunitaria in materia di aiuti di stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione di cui alla Comunicazione della Commissione (2006/C 323/01);
  • Regg.(CE) 1080/06 e 1083/06
  • Decisione C (2007) n. 3785 del 1.8.2007 per l’approvazione del POR/FESR 2007-2013 e della delibera della giunta Regionale n. 698 dell’8 ottobre 2007 per la presa d’atto dell’approvazione di cui sopra con riferimento alla linea d'intervento 1.3b
  • Delibera CIPE n. 166 del 21/12/2007 di attuazione del QSN 2007-2013 e programmazione del Fondo Aree Sottoutilizzate (FAS) e dalla deliberazione della Giunta regionale n. 529 del 07/07/2008 per l’approvazione del PAR FAS con riferimento all’attività PIR 1.1 sottoprogetto 1.1.b- Linea d’azione 1 Azione 1.3
  • LR 35/2000 e s.m.i. nonché relativo PRSE 2007-2010 approvato con DCR 10/07/2007 n. 66 con riferimento alla linea d'intervento 1.4.
  • art. 6 del Reg. (CE) 1828/2006 i nominativi dei beneficiari saranno inseriti nell’elenco dei beneficiari e pubblicati sul sito POR CReO.

Destinatari:

soggetti beneficiari ammessi a presentare domanda e i settori di produzione interessati sono specificatamente indicati ai punti 4 e 4.1 del bando:

  • SEZ. B Estrazione di minerali da cave e miniere ad esclusione del gruppo 5.1
  • SEZ. C Attività manifatturiere
  • SEZ. D Fornitura di energia elettrica, gas vapore e aria condizionata
  • SEZ. E Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
  • SEZ. F Costruzioni
  • SEZ. H Trasporto e magazzinaggio ad esclusione dei gruppi 49.1, 49.3, 50.1, 50.3, 51.1, 51.2, 53.1, e 53.2
  • SEZ. J Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione della divisione 60 e dei gruppi 61.9 63.9
  • SEZ. M Attività professionali ,scientifiche e tecniche limitatamente ai gruppi 71.2, 72.1, 73.1, 74.1, 74.2, 70.21, 70.22, 72.2, 71.1, 74.9
  • SEZ. N Noleggio, Agenzie di viaggio, Servizi di supporto alle imprese limitatamente ai gruppi 77.4, 80.1, 80.2, 81.2, 82.99.9 .
  • SEZ. S Altre attività di servizi, limitatamente alla categoria 96.01.1, 95.1 e 95.2

Tutta la modulistica relativa al bando è scaricabile al seguente link: http://www.regione.toscana.it/por-creo/bandi/

Localizzazione:

tutto il territorio della Regione Toscana

Agevolazioni:

L’aiuto è concessa nella forma di un aiuto non rimborsabile nella misura indicata nel Catalogo per ogni tipologia di servizio acquisito. Le tipologie di servizi qualificati ammissibili all’aiuto si dividono in due aree:

  1. servizi qualificati di primo livello
  2. servizi qualificati specializzati.

Per la definizione di tali servizi e delle spese ammissibili per ciascuna specifica tipologia si rimanda al Catalogo allegato al bando.

Presentazione domande:

La presentazione delle domande a valere sul bando in oggetto è possibile in ogni momento dell'anno ma, per essere inserite nella graduatoria di concessione dei contributi relativi a un determinato quadrimestre, le domande devono pervenire entro la scadenza del quadrimestre come indicato al paragrafo 13.2 (ovvero entro il 30/4- 31/8- 31/12 di ogni anno a partire dalla data di pubblicazione del bando sul BURT). Le imprese possono presentare un solo progetto a ogni scadenza prevista dal bando. Come indicato al paragrafo 6.1.1 del bando, le imprese possono presentare domanda con riferimento a una sola specifica area del Catalogo dei servizi avanzati e qualificati [Area A (Servizi qualificati di primo livello); Area B (Servizi qualificati specializzati)] e possono richiedere fino a due servizi per area e per ogni apertura trimestrale del bando, nel caso vi sia un beneficio rilevante dalla gestione integrata di più attività

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459