image

Avviso Svantaggiati

POR FSE 2007-2013

A decorrere dal 26/06/2013 la marca da bollo da applicare sul frontespizio delle domande presentate deve avere il valore di 16,00 €

Avviso pubblico per l'attuazione delle misure di politica attiva per l'inserimento / reinserimento di soggetti in condizioni di svantaggio sul mercato del lavoro

Le richieste di contributo dovranno essere presentate esclusivamente on line, utilizzando la piattaforma di Sviluppo Toscana S.p.A. al seguente indirizzo: https://sviluppo.toscana.it/svantaggio/ dalle ore 9.00 del 01.06.2012 fino alle ore 17.00 del 31.12.2013. Le domande dovranno essere firmate digitalmente e inoltrate per via telematica, complete di tutte le dichiarazioni e i documenti obbligatori descritti nell'Avviso, pena la non ammissibilità delle stesse.

Le credenziali di accesso alla piattaforma verranno rilasciate dal giorno di apertura dell’Avviso e sino alle ore 12.00 del giorno precedente la data di scadenza per la presentazione della domanda di aiuto.

Tipologia interventi - Azioni ammissibili – Soggetti destinatari

Il presente AVVISO mette a disposizione dei datori di lavoro privati contributi per promuovere l’inserimento/reinserimento lavorativo di lavoratrici e lavoratori svantaggiati, definiti nell'art. 4, attraverso:

  1. incentivi per assunzioni con contratti di lavoro subordinato sia a termine, sia a tempo indeterminato, ed eventuali stabilizzazione del contratto di lavoro da subordinato a termine a tempo indeterminato solo per i contratti a termine incentivati con il presente avviso;
  2. voucher formativi per percorsi individuali di qualificazione e riqualificazione dei lavoratori assunti;
  3. voucher di conciliazione per l’acquisto di servizi di cura per minori, anziani e disabili al fine di consentire ai lavoratori assunti di sostenere i problemi di conciliazione famiglia-lavoro.

I destinatari di tali interventi sono:

  1. donne disoccupate/inoccupate iscritte ai centri per l’impiego delle Province della Toscana che abbiano compiuto il 40° anno di età, con un’anzianità di iscrizione di oltre 6 mesi. Lo stato di disoccupazione deve essere comprovato tramite iscrizione presso il competente Centro per l’Impiego delle Province della Toscana ai sensi della normativa in vigore (D.Lgs 181/2000).
  2. persone disoccupate/inoccupate iscritte ai centri per l’impiego delle Province della Toscana che abbiano compiuto il 50° anno di età. Lo stato di disoccupazione deve essere comprovato tramite iscrizione presso il competente Centro per l’Impiego delle Province della Toscana ai sensi della normativa in vigore (D.Lgs 181/2000).
  3. persone con disabilità iscritte ai centri per l’impiego delle Province della Toscana negli appositi elenchi del collocamento mirato, di cui all’art. 8 della L. 68/1999;
  4. soggetti svantaggiati ai sensi della L. 381/911, come modificato dalla L.193/2000, ai sensi della DGR n. 768 del 27/08/2012, iscritti ai centri per l’impiego delle Province della Toscana. Lo stato di disoccupazione deve essere comprovato tramite iscrizione presso il competente Centro per l’Impiego delle Province della Toscana ai sensi della normativa in vigore (D.Lgs 181/2000).

Possono beneficiare dei contributi descritti nel presente AVVISO, tutti i datori di lavoro privati con unità operative interessate alle assunzioni localizzate sul territorio della Regione Toscana, in regola con la normativa sugli Aiuti di Stato in regime De Minimis, come indicato nell'articolo 10 dello stesso.

Documentazione

Ai fini dell’ammissione al contributo, l’impresa è tenuta a presentare esclusivamente richiesta di contributo sull’apposita modulistica on line resa disponibile all’indirizzo https://sviluppo.toscana.it/svantaggio/ e indicata all'art. 9 dell'Avviso.

Per l’assolvimento dell’imposta di bollo (esclusi i soggetti esentati per legge) l’impresa, a conclusione della compilazione della richiesta di contributo in cui dovrà digitare il numero di scontrino e la data di emissione, dovrà inviare, tramite raccomandata AR, a Sviluppo Toscana S.p.A. il frontespizio cartaceo della richiesta di contributo con apposta la marca da bollo da annullare.

Per aiutare i presentatori durante la compilazione delle domande sono state attivate due mail dedicate: una per l'assistenza sul bando e sui contenuti della domanda ed una per il supporto tecnico informatico (gli indirizzi email sono visibili all'interno del bando e delle guide). Per problematiche tecniche relative al sistema informatico è inoltre presente all'interno del sistema gestionale un tool di aiuto on-line (chat) dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.

Per tutte le altre informazioni e comunicazioni: Sviluppo Toscana S.p.A: Via Dorsale, 13 – 54100 Massa.

N.B.

  • Si informa che con Deliberazione CNIPA 45/09, sono state introdotte modifiche nei formati di firma digitale dei documenti, con utilizzo di nuovi algoritmi. Pertanto dall'1/07/2011 l'unico algoritmo valido per la firma digitale è quello denominato SHA-256 supportato dalle ultime versioni di Dike e altri applicativi conformi al regolamento CNIPA. Le domande di aiuto firmate digitalmente con algoritmi non conformi alla Deliberazione CNIPA sopracitata (SHA-1) non saranno pertanto ritenute ammissibili.
  • Si ricorda che, ai sensi dell'art. 6 dell'Avviso, la domanda di aiuto comprensiva dell'elenco degli allegati (documento generato dal sistema informatico previo upolad degli stessi) e gli allegati che prevedono la firma del legale rappresentante secondo il dettato dell'Avviso (autocertificazione di aver adempiuto agli obblighi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al D.lgs 81/2008), dovranno essere firmati digitalmente
  • Si informano gli utenti che a far data dal 1/9/2012, sarà introdotto sul sistema gestionale https://sviluppo.toscana.it/svantaggio un controllo che non permetterà la chiusura e successiva presentazione della domanda di aiuto a valere sull'Avviso Svantaggiati se l'autocertificazione di aver adempiuto agli obblighi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al D.lgs 81/2008, ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. 445/2000, non sarà firmata digitalmente dal legale rappresentante dell'impresa richiedente. Per le imprese tenute all’adesione agli Organismi Paritetici Territoriali, sarà comunque necessario procedere alla firma digitale dell'attestazione di aver adempiuto agli obblighi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi dell’art. 51, comma 3 bis del D.lgs 81/2008 rilasciata dai suddetti Organismi; tale sottoscrizione avrà mero valore di "presentazione" dell'attestazione stessa.

 

Unione Europea Repubblica Italiana PAR FAS 2007-2013 POR FSE 2007-2013 POR CREO 2007-2013 PRSE 2007-2010

Copyright © 2012. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50127 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459