image

Rete regionale incubatori - Aprile 2011

PRSE 2007-2010PAR FAS 2007-2013POR CREO FESR 2007-2013

Il presente Bando è finalizzato a sostenere l’attività di trasferimento tecnologico e di supporto all’imprenditorialità rappresentata mediante qualificazione dei centri di competenza che svolgono e/o coordinano l’intero ciclo dell’attività di incubazione di impresa.

Riferimenti programmatici: PRSE 2007-2010, linee di intervento 1.2 e 1.3; PAR FAS Linea d’intervento1.1.b Azione 1.2; POR CReO Fesr 2007-2013, linea di intervento 1.2; delibera G.R. n. 769 del 6/10/2008 (“Rete regionale del sistema di incubazione di impresa”)

Fonti normative: Disciplina comunitaria in materia di aiuti di stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione (2006/C 323/01) in GUCE C 323 del 30/12/2006, per la definizione di Poli di innovazione; Aiuto di Stato N. 302/2007 – Italia. Regime di Aiuto alla ricerca, sviluppo e innovazione autorizzato con decisione C(2007) 6461 del 12/12/2007.

Sintesi dell’avviso

Il presente avviso ha per oggetto l’accreditamento degli Incubatori di imprese in riferimento all’attività di trasferimento tecnologico e la fornitura di servizi avanzati effettuata dai soggetti gestori degli incubatori di impresa in coerenza con la definizione di Poli d’innovazione di cui alla Disciplina comunitaria in materia di Aiuto di Stato a favore di Ricerca, Sviluppo e Innovazione (2006/C 323/01).

Destinatari:

Tutti i soggetti costituiti come persone giuridiche che gestiscono l’incubatore in quanto Polo di innovazione.

Localizzazione:

Territorio della Regione Toscana

Requisiti per l’accreditamento

Un incubatore ai fini dell’accreditamento, deve rispettare i seguenti parametri:

  • ospitare un numero di imprese non innovative non superiore al 25% delle imprese insediate o dei moduli a disposizione;
  • la durata della fase di incubazione non può essere superiore a tre anni;
  • ospitare un numero di imprese che hanno superato la fase di incubazione (3 anni) non superiore al 25% delle imprese insediate o dei moduli a disposizione per un massimo di ulteriori 2 anni;

Presentazione domande:

I soggetti beneficiari possono presentare le domande di accreditamento, da redigersi esclusivamente online all’indirizzo https://sviluppo.toscana.it/rri2, a partire dal 20 aprile , entro non oltre le ore 17.00 del 31/05/2011, pena la non accoglibilità delle stesse.

Ciascuna domanda, chiusa con procedura telematica e completa di tutte le dichiarazioni ed i documenti obbligatori descritti ai successivi punti, dovrà essere stampata, timbrata e sottoscritta in ogni pagina dal legale rappresentante del Soggetto richiedente con firma autenticata ai sensi di legge, e quindi inserita in un plico recante la seguente dicitura: “Domanda di ammissione all’accreditamento dell’Incubatore” Il suddetto plico dovrà, quindi, essere spedito a mezzo raccomandata AR alla Regione Toscana – D.G. Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze – “Settore infrastrutture e Servizi alle imprese” – Via di Novoli, 26 – 50127 FIRENZE entro il 01/06/2010, pena la non accoglibilità della domanda di accreditamento. A tal fine farà fede il timbro postale di spedizione.

 

File: 
AllegatiDimensione
PDF icon MODULISTICA_ RRI247.98 KB
Microsoft Office document icon STATO SOGGETTO RRI59.5 KB
Microsoft Office document icon REQUISITI PERSONA GIURIDICA RRI117 KB
Unione EuropeaRepubblica ItalianaPAR FAS 2007-2013POR FSE 2007-2013POR CREO 2007-2013PRSE 2007-2010

Copyright © 2012-2015. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 7.323.141,00 i.v. | Via Cavour, 39 - 50129 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459