image

Bando Economia Collaborativa

POR FESR TOSCANA 2014 – 2020, AZIONE 3.1.1 sub a4)

Bando per il sostegno all’innovazione digitale nelle aree interne, montane e insulari - Decreto n.17806 del 09.09.2022

Con il presente bando, la Regione Toscana intende dare sostegno, attraverso la concessione di agevolazioni sotto forma di contributi a fondo perduto in conto capitale, a progetti di economia collaborativa che si sviluppino attraverso l’innovazione digitale nelle aree interne, montane ed insulari soggette a spopolamento, contribuendo alla nascita e consolidamento di realtà imprenditoriali.

Possono presentare domanda di contributo:

  • Micro, piccole e medie imprese così come definite dall’allegato I del Reg. (UE) n. 651/2014 aventisede ubicata nel territorio regionale
  • Altri soggetti titolari di partita IVA ed iscritti al R.E.A
  • RTI/ATS, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi, Società Consortili compresi gli organismi di gestione dei Centri Commerciali Naturali (CCN) previsti dall’art. 111 della L.r. 62/2018 “Codice del Commercio”

Non sono ammesse domande da parte di soggetti già beneficiari di contributi a valere sul bando 3.1.1. a4 approvato con decreto 4080/2022, tranne nel caso in cui sia stata presentata domanda di saldo. 

I soggetti richiedenti devono inoltre avere sede legale e/o operativa nel territorio della Regione Toscana (v. paragrafo 2.2 punto 2) e nello specifico in:

  • area montana (rientrante nell’elenco previsto dall’allegato B L.r. 68/2011);
  • in area interna o a rischio di spopolamento (rientrante nell’allegato 1 alla DCR n. 2 del 15 gennaio 2019, progetto 3 punto 5 e/o nell’allegato A alla DGR 199/2022;
  • comuni insulari.

Possono presentare domanda le attività economiche di tutti i settori produttivi con esclusione di quelle con attività rientrante nel codice Ateco 2007 A “AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA”.

Per i soggetti aggregati:

  • Le Reti-Contratto/RTI/ATI/ATS sono ammissibili solo se tutti i soggetti aderenti sono in possesso dei requisiti previsti al paragrafo 2.2.
  • Per le Reti Soggetto/Consorzio/Società Consortile i requisiti di cui al paragrafo 2.2. sono riferiti al soggetto giuridico richiedente ed al suo rappresentante legale.

Un’impresa può aderire ad una sola Rete-Contratto e non può presentare domanda come singolo beneficiario se è già beneficiaria di un progetto di partenariato in rete-contratto RTI ATI/ATS; viceversa non può aderire ad un progetto di rete-contratto RTI/ATI/ATS se è già beneficiaria di un contributo a valere sul presente bando che non si è ancora concluso con la richie Presentazione della domanda.

La domanda di agevolazione, redatta in lingua italiana, è presentata esclusivamente on line, tramite identità digitale (SPID, CIE, CNS) sul portale di Sviluppo Toscana S.p.A., all'indirizzo:

https://accessosicuro.sviluppo.toscana.it/

Le domande potranno essere presentare a partire dalle ore 14:00 del giorno 26/09/2022

Il progetto si considera convenzionalmente avviato il giorno successivo alla presentazione della domanda. E’ possibile anticipare la data di avvio, che può essere anche anteriore alla presentazione dalla domanda, ma comunque non prima del 31/08/2021. Il progetto dovrà concludersi di norma entro un termine di 16 mesi dalla data di avvio e comunque non oltre il 30 giugno 2023.

Le informazioni relative al Bando e agli adempimenti ad esso connessi possono essere richieste agli indirizzi:


Contatore
aggiornato alle ore 12:00 del 07.11.2022

 N. DOMANDE PRESENTATE 22
 RISORSE STANZIATE € 1.800.504,00
 RISORSE RICHIESTE € 1.651.580,34
 RISORSE IMPEGNATE € 0,00

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPOR CREO 2007-2013POR FSE 2007-2013PAR FAS 2007-2013

Copyright © 2012-2022. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 15.323.154,00 i.v. | Viale G. Matteotti, 60 - 50132 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459