image

Avviso Ambiti Turistici

Avviso per la valorizzazione dell'immagine della Toscana  con particolare attenzione all'identità territoriale e per la valorizzazione delle risorse endogene del territorio al fine della qualificazione dell'offerta turistica nella fase post COVID anche attraverso il finanziamento di eventi e manifestazioni che ampliano e diversificano l'offerta turistica territoriale.

D.D. n.5985 del 29/03/2022


Finalità e obiettivi

L’intervento ha la finalità di rafforzare la capacità di azione dei 28 Ambiti Territoriali nelle attività di “destination management”, ovvero nella gestione del territorio sotto il profilo turistico, curando l’organizzazione di un’offerta territoriale in grado di rispondere alle esigenze di specifici segmenti della domanda turistica. In particolare, il sostegno fornito persegue i seguenti obiettivi strategici:

  • migliorare l’attrattività delle destinazioni;
  • migliorare la capacità di accoglienza dei territori;
  • migliorare l’organizzazione delle destinazioni turistiche;
  • aumentare il grado di coordinamento delle politiche turistiche, ed in particolare l’allineamento tra la strategia di promozione turistica realizzata dall’Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica e le strategie territoriali di management delle destinazioni realizzate dagli Ambiti Turistici, così da favorire l’azione coordinata tra il livello regionale e quello territoriale al fine di aumentare la competitività del sistema turistico.

Dotazione finanziaria

Al finanziamento complessivo pari a 5 milioni di Euro si farà fronte con le risorse del nuovo Piano Sviluppo e Coesione PSC – Importi originati dalla de-programmazione del POR FESR (Delibera Giunta Regionale n. 855/2020), allocate sul capitolo di bilancio 52977 per gli anni 2022 e 2023.

Beneficiari

Possono presentare domanda di manifestazione di interesse i 28 Ambiti territoriali costituiti ai sensi dell’art. 6 comma 2 della legge regionale n. 86/2016 rappresentati dai Comuni individuati come capofila del proprio Ambito per la gestione associata delle funzioni di accoglienza e informazione turistica.

Contenuti del progetto

Il progetto riguarderà iniziative di management della destinazione coerenti con il seguente contenuto:

  • a) attività di coordinamento dell’offerta turistica;
  • b) recupero nell’ambito territoriale delle informazioni relative all’offerta turistica per la loro rappresentazione sul portale regionale;
  • c) servizi di animazione territoriale in relazione alla cura e cultura dell’ospitalità;
  • d) attività di miglioramento dell’attrattività e dell’ospitalità svolta dagli Ambiti territoriali;
  • e) servizi di informazione per i turisti.

Si precisa che al punto a) sono principalmente ricomprese le attività di sostegno alla costruzione di prodotti turistici, accoglienza e informazione turistica anche per stimolare il miglioramento dell’offerta turistica territoriale; che il punto b) si articola con particolare attenzione alla segmentazione della domanda e che il punto d) si articola in coerenza con le competenze stabilite dalla legge regionale n. 86/2016 e con particolare attenzione alla innovazione tecnologica.

Limiti al contributo

Il contributo non è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche concesse. Al fine del rispetto del divieto di cumulo, tutti gli originali di spesa devono essere “annullati” mediante inserimento sul documento contabile della seguente dicitura: “spesa finanziata da Regione Toscana – con Decreto dirigenziale n. (riportare qui il numero del decreto) del (riportare qui la data del decreto). In nessun caso la somma del contributo pubblico erogato può superare l’importo totale dei costi ammessi.

Tempi delle fasi e delle istruttorie

La PEC di manifestazione d’interesse di cui al punto 3.4 potrà essere inoltrata da parte del Beneficiario a Toscana Promozione Turistica a partire dal giorno della pubblicazione sul BURT del presente Avviso e nei successivi 60 giorni. L’istruttoria negoziale che si svolgerà sulla piattaforma Tuscany Together inizia dall’invio della suddetta PEC e si conclude entro i successivi 90 giorni con l’invio di una PEC dell’Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica indirizzata al Beneficiario e p.c. a Sviluppo Toscana Spa, di validazione del progetto da allegare alla domanda formale. La domanda formale può essere presentata sul portale di Sviluppo Toscana Spa nei 30 giorni successivi alla suddetta validazione. In assenza della validazione la domanda è nulla e irricevibile.

Il richiedente dovrà utilizzare lo schema di domanda disponibile sul sito del soggetto gestore al seguente indirizzo web https://accessosicuro.sviluppo.toscana.it/ (che verrà reso disponibile dalla data della comunicazione di Toscana Promozione)  e rilasciare tutte le dichiarazioni ivi richieste.

La firma digitale dovrà essere apposta utilizzando dispositivi conformi alle Regole tecniche previste in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali (per ogni informazione: https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/firma-elettronica-qualificata). La Regione Toscana, a seguito di comunicazione tramite PEC da parte di Sviluppo Toscana SpA contenente l’esito dell’istruttoria, adotta entro i 30 giorni successivi il decreto dirigenziale di approvazione. Successivamente alla data di pubblicazione del decreto Sviluppo Toscana Spa provvede entro 10 giorni successivi all’invio di apposita comunicazione a tutti i richiedenti (ammessi, ammessi e non finanziati e non ammessi) contenente l’esito motivato.

Responsabile del procedimento, informazioni e contatti

Ai sensi della Legge n. 241/1990 e della L.R. n. 40/2009 il Responsabile del procedimento è la Dirigente del Settore Turismo Commercio e Servizi della Direzione Attività Produttive della Regione Toscana, Dr.ssa Laura Achenza. Il diritto di accesso viene esercitato, mediante richiesta motivata scritta al Settore Commercio, Turismo e Servizi della Direzione Attività Produttive con le modalità di cui alla D.G.R. 1040/2017. La PEC cui fare riferimento per la Regione Toscana è regionetoscana@postacert.toscana.it (indirizzandola al Settore Turismo, Commercio e Servizi).

Soggetto gestore dell’Avviso

Per la gestione del presente Avviso viene individuato – in base allo schema di convenzione di cui alla DGR n.1620/2020 ed in base al piano di attività di cui in ultimo alla DGR n.1416/2021 Allegato A punto 8 ATT. 1 - quale organismo intermedio Sviluppo Toscana SpA, società in-house della Regione Toscana.

Soggetto gestore dell’iter negoziale

Il soggetto che conduce l’istruttoria di negoziazione è l’Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica.

Contatti

Qualsiasi informazione relativa al bando e agli adempimenti ad esso connessi deve essere richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: 
ambitituristici@sviluppo.toscana.it.

L’indirizzo di PEC dedicato al soggetto gestore dell’Avviso è, per la fase istruttoria, il seguente: infrastrutture@pec.sviluppo.toscana.it

 

Unione EuropeaRepubblica ItalianaPOR CREO 2007-2013POR FSE 2007-2013PAR FAS 2007-2013

Copyright © 2012-2018. Tutti i Diritti Riservati.

Sviluppo Toscana S.p.A. con socio unico Cap. Soc. € 15.323.154,00 i.v. | Viale G. Matteotti, 60 - 50132 Firenze | Cod. Fisc./P.I. 00566850459 R.I. di Firenze 00566850459